West Ham – Man Utd: 11 leoni e tanta amarezza

Collins esulta dopo il goalPartita di grandissimo prestigio ad Upton Park che ospita i Red Devils nel terzo turno della magica FA Cup, sorteggio sicuramente difficile per i claret & blue che si trovano di fronte fin da subito la squadra più in forma del momento e attualmente prima in classifica, il pronostico è tutto a favore per gli uomini di Sir Alex Ferguson, ma si sa che nei match di coppa d’Inghilterra si respira un aria diversa che in campionato, spesso mischiata con la magia ed ogni pronostico può sempre smentito per risultare sorprendente alla fine;  entrambe gli allenatori praticano un contenuto Turnover su cui spicca la scelta di lasciare in panchina Van Persie, nel West Ham invece debutto dal primo minuto per Joe Cole arrivato pochi giorni fa dal Liverpool; arbitra il sig. Atkinson

Partita bella fin dall’inizio con i Red Devils che partono subito con la loro consuetà autorità sfiorando il gol dopo pochi minuti con Hernandez che dopo un cross basso dalla destra non riesce a farsi trovare pronto alla conclusione mancando l’aggancio in scivolata, i claret & blue non stanno però a guardare e sfiorano il gol con Diarra che da calcio d’angolo stacca di testa a botta sicura ma Scholes posizionato sul palo salva un gol praticamente già fatto strozzando l’urlo del Boleyn, al 19esimo azione fotocopia però in area West Ham con Potts che sulla linea salva dopo il colpo di testa di Vidic, ma è questione di minuti e alla prima vera disattenzione i padroni di casa capitolano, Hernandez si invola sulla fascia destra per riuscire a mettere sul secondo palo con un cross dal fondo che trova completamente libero Cleverley che di piattone segna per il gol del vantaggio ospite, il colpo subito sveglia improvvisamente il West Ham che sospinto da un caldissimo Upton Park trova al 27esimo la rete del pareggio con un perentorio colpo di testa di Collins imbeccato da un gran cross di Joe Cole, davvero una bellissima partita giocata a ritmi altissimi da entrambe le squadre che non risparmiano giocate offensive e tanta grinta, al 35esimo un’altra occasione, questa volta per il Manchester che addirittura di contropiede sfiora il gol del vantaggio con Welbeck che dopo essersi fatto tutto il campo arriva poco lucido davanti a jaaskalainen sparandogli addosso un potente tiro, il primo tempo si conclude sull’1 a 1 con un primo tempo molto equilibrato

Secondo tempo che inizia con i red Devils che tengono il pallino del gioco pressando nella propria metà campo gli hammers che però si difendono con estrema tenacia e al 60esimo passano addirittura in vantaggio con un’azione fotocopia del primo gol, splendido cross di Joe Cole che trova Collins che di testa realizza una splendida doppietta che manda in delirio il Boleyn Ground, il vantaggio forse inaspettato porta Ferguson ad inserire rinforzi ed inserisce Van Persie, Valencia e Giggs lanciando un chiaro messaggio alla squadra, ma in 30 minuti la tanto aspettata reazione red Devils non c’è mai stata, mai 1 tiro in porta, mai 1 un’azione pericolosa, anzi all’86esimo il West Ham ha addirittura l’opportunità di chiudere la partita prima con Taylor e poi con C. Cole che però mancano clamorosamente la palla, sembra una partita tranquillamente (seppur inaspettatamente) nelle mani del West Ham, ma quando tutto sembra finito, al 91esimo Van Persie raccoglie un lancio dalla sua difesa di Giggs, effettua uno stop allucinante e incrocia con un potente destro che trafigge Jaaskelainen portando la partita al replay quando nessun tifoso del Manchester United ci credeva piu, finisce 2 a 2 una vera beffa, un boccone decisamente amaro da buttare giù.

Man of the match: oggi mi sento di non dare un voto singolare, bensì a tutta la squadra, da Demel a Joe Cole, nessuno escluso, una prestazione da applaudire spellandosi le mani, soltanto un grandissimo giocatore che al 92esimo dopo un lancio di 40 metri stoppa la palla con una delicatezza sublime ed ha incrocia il pallone con una semplicità disarmante poteva far pareggiare una squadra che fino a quel momento si è trovata in grosse difficoltà nonostante la superiorità tecnica… quando si concede 1 tiro in porta in 45 minuti al Man Utd e caso strano quel tiro è un’eurogol si può fare solo una cosa: applaudire i ragazzi per la prestazione, oggi 11 leoni che hanno sputato il sangue… a me interessa questo…

West Ham United: Jaaskelainen, Demel, Collins, Tomkins, Potts, Diarra, Nolan, Collison, Joe Cole, Vaz Te, C.Cole
Subs: Spiegel, Reid, Jarvis, Taylor, Noble, Spence, E.Lee

Man Utd:  De Gea, Rafael, Evans, Smalling, Buttner, Vidic, Scholes, Cleverley, Kagawa, Welbeck, Hernandez

    Panchina: Lindegaard, Ferdinand, Valencia, Giggs, Young, Van Persie, Macheda

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *