Reading – West Ham: Altra brutta prestazione per i claret & blue

Un momenti della partitaIl calcio in Gran Bretagna non si ferma mai nemmeno nelle festività natalizie, e così dopo soli 3 giorni dal Boxing day (tra l’altro saltato dal West Ham causa sciopero trasporti londinesi) si torna a respirare aria di vero football,  Il West Ham reduce dalla sconfitta interna con l’Everton si trova nel Berkshire nella tana del Reading, il Madejski Stadium; Claret & Blue ancora privi di Carroll e Diamè, recuperano però almeno per la panchina Vaz Tè e anche Carlton Cole a cui è stata tolta la squalifica dopo l’ingiusta espulsione ricevuta l’ultima giornata, arbitra il sig.Oliver.

La partita inizia con un dejavù, il classico dei retropassaggi sbagliati da Collins manda davanti al portiere Pogrebniak che segna portando in vantaggio i Royals dopo appena  4 minuti mettendo subito in salita la partita per gli ospiti, gli hammers fanno molta fatica a reagire e solo al 22esimo riesce a rendersi pericoloso con un colpo di testa di Reid deviato in calcio d’angolo da Federici, l’occasione però non riesce a scrollare i giocatori di Allardyce a cui basta subire un flebile pressing per andare completamente in confusione, il Reading riesce a chiudere il primo tempo meritatamente in vantaggio, ai tifosi claret & blue non resta che sperare che l’intervallo serva a scuotere il West Ham per il suo bruttissimo primo tempo.

Il secondo tempo sembra iniziare esattamente com’era finito il primo, la scossa non sembra esserci stata nello spogliatoio ospite e solo al 62’ con il neo entrato Collison il West Ham riesce a creare un’occasione da gol, ma Federici si fa trovare pronto,  il West Ham però inevitabilmente si sbilancia e pochi minuti dopo al 65’ Karacan su contropiede tira una bordata dal limite dell’area, Jaaskalainen compie un balzo portentoso e devia con un miracolo sulla traversa, oramai il canovaccio della partita sembra segnato, gli ingressi di  Vaz tè e Maiga per Taylor e O’neill danno una spiccata propensione offensiva e proiettano costantemente gli  11 di Big Sam Allardyce nella metà campo dei Royals che si difendono comunque agevolmente, soltanto all’82, imbeccato da Jarvis, Vaz Tè si trova a colpire praticamente davanti al portiere di testa, ma il portoghese riesce nell’impresa di mandare fuori, il finale non porta più a nulla e il Reading torna a vincere dopo ben 8 giornate, il West Ham è sempre più in crisi e a nulla sono valsi i ritorni in campo di Collison e Vaz Tè, la terz’ultima posizione ora è a 6 punti e se non si inverte immediatamente la rotta, il futuro potrebbe farsi molto difficile per Allardyce

Man Of The Match: Matt Jarvis, non ha disputato la sua miglior partita da quando è a Londra, ma se non altro è l’unico che almeno ci mette qualità nelle sue azioni, i cross dalla sua parte si sono rivelati quasi sempre pericolosi e la palla d’oro capitata a Vaz Tè è partita dal suo piede.

West Ham (4-3-3): Jaaskelainen; Tomkins, Reid, Collins, O’Brien; O’Neil (in dubbio), Nolan, Noble; Taylor, Cole, Jarvis. Panchina: Spiegel, Demel, Spence, Collison, Diarra, Vaz Te, Maiga. Indisponibili: Carroll, Diamé, McCartney. Squalificati: nessuno.

Reading (4-5-1): Federici; Gunter, Mariappa, Pearce, Harte; Kébé, Karacan, Guthrie, Leigertwood, McAnuff; Pogrebnyak. Panchina: Taylor, Cummings , Tabb, Morrison, Le Fondre, Hunt, Robson-Kanu. Indisponibili: McCarthy, Roberts. Squalificati: nessuno.

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite. Bookmark the permalink.

2 risposte a Reading – West Ham: Altra brutta prestazione per i claret & blue

  1. Alberto scrive:

    Sono deluso e amareggiato, troppe cappelle Collins! servono interventi sul mercato.
    Speriamo in una salvezza tranquilla.

  2. Daniele Sanchez scrive:

    …purtroppo non credo che arriverà un difensore… anche xchè in teoria al suo posto dovrebbe giocare tomkins…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *