Post West Ham vs. Manchester City 03/11/12

Diame e Tevez durante West Ham vs. Manchester CityCi sono partite che ancora prima di cominciare si dicono siano già finite, partite dove sembra poterci essere solo un risultato pronosticabile, Hammers vs Citizens, la partita fra queste due squadre fino a qualche anno fa poteva essere giocata per avere un buon piazzamento a metà campo o addirittura per la salvezza, dall’avvento dello sceicco mansur nella parte blu di Manchester le cose sono cambiate drasticamente ed ora il City di Roberto Mancini arriva ad Upton Park da campione in carica, Howard Webb arbitro dell’incontro.

Partita che inizia con Tevez che a metà campo incrocia le braccia a creare la forma dei martelli facendo ricordare a tutti che lui pur essendo rimasto solo 1 anno al Boleyn Ground, ha sempre il cuore che batte per i claret & blue, dopo 3 minuti episodio a sfavore del West Ham, punizione dalla trequarti, Nolan al volo insacca in rete ma il gol viene annullato per un fuorigioco che forse non c’è, ad ogni modo partono bene i ragazzi di Big Sam che al 12esimo con Diamè con un potente destro cerca di battere Hart ma la palla esce di poco alto, quello che sembra possa essere solo un fuoco di paglia in realtà porta la squadra di casa a sfiorare il colpaccio in altre due occasioni, prima dopo un cross di Jarvis per l’accorrente Benayoun che al volo prende la traversa, poi al 21esimo quando Carroll si gira improvvisamente al limite dell’area sfiorando di 1 mm il palo alla sinistra dell’immobile Hart, il City si ricorda di avere costruito una squadra invidiabile soltanto al 33esimo quando da una punizione battuta dalla trequarti, Supermario Balotelli non riesce nel tap-in ad 1 metro dalla porta, la partita scivola fino al fischio finale del primo tempo con il West Ham che ha giocato decisamente meglio del City sfiorando diverse volte il gol e mostrando grande grinta sfondando parecchie volte sulla sinistra con Jarvis.

Secondo tempo con gli Sky blues che partono applicando una maggiore intensità di pressione nella metà campo degli Irons, tutto questo però porta solo ad una manciata di calci d’angolo e a qualche flipper in area, paradossalmente le occasioni migliori capitano sulla testa di Nolan che al 59′ manda di poco a lato ed a Andy Carroll che al 61′ con una meravigliosa rovesciata sfiora la porta, una deviazione tempestiva di Kompany evita il peggio per i Citizens, da li in poi è un monologo Manchester City che però non porterà pericoli nell’area Hammers, solo un’incursione propiziata da un clamoroso stop di mano di Barry non visto dall’arbitro porterà apprensione a Jaaskelainen poi più nulla, anzi Il City sembra quasi accontentarsi del punto. 0 a 0 quindi, ma ottima, direi veramente ottima prestazione dei padroni di casa che hanno affrontato senza paura i campioni in carica soffrendo poco e meritando anche qualcosina di più del punto, ma va bene così, dopo la prestazione inguardabile di Wigan c’era bisogno di una reazione che a mio avviso c’è stata, ora sotto con il Newcastle al St James Park, altro match importante e difficile, ma se si gioca come oggi si può ben sperare.

Man Of The Match: Benayoun, a mio avviso è lui, certo Andy Carroll ha giocato veramente bene, ma credo che Yossi oggi ha messo in campo una grinta incredibile, ha corso e pressato ovunque sfiorando anche il gol nel primo tempo, quindi in una partita dove il cuore serviva per colmare il gap tecnico tra le due squadre, lui, che forse è l’unico del West Ham ad avere mezzi tecnici più che apprezzabili, ha dato l’esempio in campo.

Spettatori: 35.000

West Ham: Jussi; O’Brien, Reid, Collins, McCartney, Noble, Diame, Nolan, Benayoun, Jarvis e Carroll. Panchina: Spiegel, Chambers, Spence, O’Neil, Hall, Maiga e Cole.

Manchester City: Hart, K. Toure, Clichy, Nastasic, Kompany, Milner, Y. Toure, Nasri, Dzeko, Tevez e Balotelli.

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *