West Ham – QPR: parità e 2 punti persi

Partita dal sapore speciale quella di oggi ad Upton Park dove nel classico derby londinese si incrociano gli hammers e gli hoops in un match molto importante per entrambe le squadre che ultimamente sono un po’ in difficoltà, gli incroci di sentimenti sportivi sono tanti, a partire di Harry Redknapp allenatore del Qpr agli ex Green, A. Ferdinand fino a Zamora (oggi assente), nel West Ham oggi si potrà ammirare il debutto dal 1’ di Chamack e il ritorno in campionato anche di Diamè. Arbitra il sig.Webb

Partita che inizia subito con un buon ritmo con gli ospiti che provano ad attaccare gli spazi con la velocità degli esterni di attacco, i claret & blue però non rimangono a guardare ed al 6’ Diamè si fa subito vedere con una splendida incursione di potenza e di tecnica arrivando sul fondo per poi mettere in mezzo il pallone all’accorrente Reid a cui però manca la potenza facendosi deviare il tiro in calcio d’angolo, corner che porta Nolan alla deviazione sotto porta dopo il colpo di testa di Reid, Julio Cesar dimostra di essere ancora tra i migliori portieri in europa e compie un vero miracolo, da quel momento Diamè sale in cattedra mandando in tilt la lenta difesa ospite, ma nel momento di maggiore pressione West Ham, Taarabt pesca in contropiede il debuttante Remy che parte sul filo del fuorigioco e davanti al portiere segna il gol nel momento di maggiore difficoltà per gli uomini di Redknapp, il colpo subito come sempre trova gli uomini di Allardyce incapaci di reagire generando errori continui in fase di impostazione, il QPR si chiude dietro la linea di centrocampo riducendo gli spazi e solo Diamè con la sua imprevedibilità riesce ogni tanto a mettere apprensione alla difesa Hoops, il primo tempo finisce 1 a 0 per il QPR che con il minimo sforzo entra negli spogliatoi in vantaggio

Secondo tempo all’assalto del fortino Hoops per gli hammers che pressano gli ospiti nella propria area di rigore fin dall’inizio mettendo a dura prova la bravura di Julio Cesar che prima al 50esimo salva su J.Cole e poi salva su Chamack al 52’ quando si genera una mischia furibonda nell’area piccola del Qpr che si salva incredibilmente,al 60esimo un’altra occasionissima claret & blue con Chamack che raccoglie un bel cross di Jarvis e colpisce molto bene di testa, Julio Cesar come un gatto para anche questa, ma nulla può al 69esimo quando dall’ennesimo cross di Jarvis Carlton Cole colpisce di testa, Julio compie l’ennesimo miracolo ma la respinta finisce sui piedi di Joe Cole che non può sbagliare e realizza il meritatissimo pareggio, sospinto dal magnifico pubblico di Upton Park gli hammers provano a vincere la partita continuando ad attaccare l’area Qpr , Julio Cesar si vede arrivare palloni da ogni parte e complice anche un po’ di sfortuna e di imprecisione degli avanti claret & blue riesce a regalare un preziosissimo ed immeritatissimo punto a Redknapp che con il minimo sforzo è riuscito a fare punti anche ad Upton Park.

Man of the match:  Matt Jarvis, quando è in giornata è un’autentica macchina per cross, non ne ha sbagliati mai uno, e sulla fascia è stato una continua spina nel fianco per la difesa hoops che non sapeva come arginarlo, a breve rientrerà anche il vero terminale offensivo per i suoi cross e allora le cose non potrebbero che migliorare

West Ham: Jaaskelainen; Demel; Tomkins; Reid; O’Brien; Noble; Diame; Nolan; Jarvis; J.Cole; Chamakh
Panchina: Spiegel; Potts; Diarra; Taylor; Collison; Vaz Te; C.Cole.

QPR:  Julio Cesar; Onuoha; Nelsen; Hill; Fabio; Derry; Mbia; Mackie; Taarabt; Wright-Philips; Remy  Panchina:  Green; Traorè; Ferdinand; Faurlin; Hoilett; Park; Bothroyd

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *