Da cosa deriva la vostra passione per il West Ham United?

Raccontateci la vostra passione, rispondendo a questo articolo. Dopo tutto non stiamo parlando di Manchester United o Barcellona, quindi è ancora più curioso capire questo amore così di nicchia ma estremamente appagante e originale.

Se possibile usate come nome lo stesso che avete su Facebook, e di conseguenza sul nostro gruppo.

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Diario. Bookmark the permalink.

10 risposte a Da cosa deriva la vostra passione per il West Ham United?

  1. Carlo Renna scrive:

    Io ho iniziato a seguire il West Ham grazie a Steve Harris degli Iron Maiden. Lui è notoriamente hammer fino al midollo ed essendo lui uno dei miei idoli, 14/15 anni fa per curiosità iniziai a seguirli anche io, a furia di seguirlo il West Ham è diventato a tutti gli effetti la mia seconda squadra.
    Il sogno è essere ad Upton Park per West Ham – Napoli di Champions… ma pure Europa League va, sperare nella finale mi sembra quanto meno esagerato:)
    In tutti i casi però canterei I’m forever blowing bubbles:)

  2. federico pi bernardi scrive:

    … iniziamo a parlare di 5 anni fa.. quando mi sono avvicinato alla cultura skin e quindi al mondo del punk e dell’oi!… da subito ho amato gruppi britannici come cock sparrer e cockney rejects, per poi scoprire film come hooligans (a quel tempo manco sapevo dell’esistenza del west ham) e this is england… ad un certo punto è venuto fuori questo west ham united… ricordo benissimo la prima volta che ci giocai con fifa contro il wolverhampton di uno studente di birmingham ospitato a casa mia, tralasciando il risultato deludente, da quel momento nacque in me la passione per il calcio inglese, questo west ham mi aveva subito appassionato… e grazie anche ai cockney rejects e alla sottocultura di cui facevo parte ho iniziato a guardare partite… informarmi sulla squadra… leggere libri del grande cass e a sognare di poter visitare un giorno upton park e vedermi un match degli hammers realizzato l’aprile scorso nel match contro l’aston villa….. da quel momento il west ham è stato il mio amore… un club con una grande storia, grandissimi tifosi, e piu di tutto una squadra con un grande cuore!!!

  3. paolo abba scrive:

    andando e tornando da lavoro per prender la tube ad upton park camminavo ogni giorno davanti al boleyn ground degli hammers e anche se potevo prender un bus per qualche fermata(da kingsland road)me la facevo a piedi con pioggia,neve,sole..perche’ le “due torri” con le loro bandierone..nello sfondo cupo del cielo londinese..la posizione anche un po’ strana con la chiesa cattolica proprio davanti(per via della storia del terreno)..tutto magico..poi dieci anni a londra e mio figlio che andava fin all’altr’anno proprio nella scuola di fianco allo stadio,nel terreno dello stadio e nella sua school uniform (St Edward’s) c’era pure lo scudo con i due martelli degli hammers!e il west ham lavora coi bimbi del quartiere,pure mio figlio e’ andato alle scuole di calcio per bimbi,fatti da istruttori dall’Academy e solo per iniziare bimbi ai fondamentali e aiutare anche bimbi in Newham.Newham e’ cambiatissima e ora inglesi se ne vedon giusto quando gioca il WHU e li vedi poi sparire subito dopo e anche per queste cose molto del tifo si e’ spostato “a destra”.io nel mio piccolo ho visto cose buone e brutte (un ragazzo di 16 anni accoltellato sotto casa)e ho deciso di traslocare fuori londra.che dire?mi mancan le luci serali che illuminavano anche un po’ in maniera romantica il nostro Boleyn ma cosi’ va la vita e presto avremo uno stadio(che pochi voglion)a Stratford..ma i cambiamenti son parte della vita e il WHU rimarra’ nel cuore e appena posso corro,con mio figlio,a vederlo.Potrei aggiunger Zola,Di Canio,ecc..ma preferisco a lasciar il mio contributo come puro pensiero piu’ emotivo che tecnico.COYI!

  4. Carlo scrive:

    Rispondo anche io che ho lanciato la domanda…

    Da piccolo ero un grande tifoso del Parma, abbonato in curva e fisso davanti alla tv per le partite di coppa fuori casa. Squadra modesta sfornatrice di campioni, con successi storici in coppa, e con una tifoseria civile e simpatica. Poi dopo, crescendo, la vita da stadio “made in Italy” mi ha letteralmente stancato, al punto di odiare questo sport e i suoi ULTRAS del cavolo, e di voler essere per scelta ignorante sul tema. Come sport non l’ho mai praticato seriamente, anche se riconosco che seppur dal punto di vista prettamente fisico e salutare ci sia nettamente di meglio, dal punto di vista del gioco è assolutamente appagante, ludico e accrescitivo.

    Poi negli ultimi anni mi sono innamorato per diversi motivi di Londra, ed ascoltando spesso molti gruppi Punk legati al West Ham United, ho inziato nuovamente a provare ad interessarmi di calcio… inglese. Essendo molto pratico con il web ho trovato tantissime cose, alcune anche banali, che mi hanno sempre di più fatto incuriosire sul West Ham United, a discapito di altri su cui mi ero allo stesso modo documentato. Così dopo qualche mese di letture, video e ricerche mi sono innamorato degli Hammers.

    Il West Ham United ha una storia pulita, fatta di impegno, sfide e umità… ed è sicuramente la mia squadra. Tifare Chelsea o Arsenal per me sarebbe impossibile e tutt’ora non riesco a capire come altri italiani possano simpatizzare per squadre così mercenarie e “sborone”, dai successi assicurati, e non magari avere una passione meno VIP ma più emozionante, appagante e ansiogena, come appunto quella per il West Ham United.

    Ci tengo a precisare che tutte le stronzate dell’italiano medio tifoso del West Ham United non mi appartengono (anche perchè ho smesso di seguire il calcio italiano proprio per quello). Il tifo calcistico deve essere caloroso, divertente, provocatorio e volendo anche verbalmente “violento”, ma quando sento gente idoleggiare il West Ham United per le solite stronzate su tifosi cazzuti e hooligans mi viene da ridere. Di certo quella è una parentesi che ha fatto parte del club e del calcio inglese, quindi da non ignorare, ma non può essere assolutamente motivo di vanto o la ragione per iniziare a simpatizzare per questo club.

    EAST EAST EAST LONDON!

  5. il PATRIK scrive:

    gia in passato nel vecchio gruppo avevo lasciato un commento in un post a riguardo e un periodo certo della mia passione per il west ham non c’è, io ho iniziato a simpatizzare per questa squadra ai tempi di DI CANIO in quanto interista e simpatizzante laziale, poi da quando ho visto carlos tevez con la maglia n 32 in mano ho seguito questa squadra più intensamente fino ad arrivare ai nostri giorni… e come avevo scritto allora anche oggi dico che secondo me HAMMERS SI NASCE NON SI DIVENTA…. bisogna solo scoprirlo!!! COY

  6. Gennaro scrive:

    Diversi anni fa leggendo un libro del mio amico ( purtroppo morto ) Valerio Marchi sul fenomeno dell’hooliganismo in Inghilterra ho letto le gesta dell’Inter City Firm. In curva a Cosenza moltissimi erano già simpatizzanti degli hammers, alcuni spesso quando andavano a Londra si recavano a tifare per gli hammers. Nel tempo ho avuto modo di conoscere meglio sia la tifoseria che la squadra e che dire…. mi sono appassionato e invaghito del west ham, della sua storia, della sua gente. Inoltre la presenza del grandissimo Di Canio ha fatto aumentare ancora di più l’attaccamento verso questo magnifico team e verso tutto quello che gli gira intorno. Insomma, più elementi che messi assieme hanno portato in un unica e meravigliosa direzione : GLI HAMMERS !!!

  7. Nicholas Pellegrini scrive:

    Da Sempre sono tifoso del Cesena, unico mio vero grande amore, lo seguo sempre in casa e quando posso anche in trasferta.
    Io ho incominciato Interessarmi delgli Hammers, da quando Zola inizio ad allenarli e quando Arrigoni ( Ex allenatore Bologna e mio vicino di casa, si era avvicinato al Wh come possibile allenatore) Prima seguivo come molti ragazzi le grandi squadre come Manchester e Chelsea.Poi i vari racconti su Internet, Anche i Film, Le Prime Partite, le prime news, i racconti con amici Inglesi su Facebook, La mia prima maglia e la prima sciarpa non dico di essere un tifoso Fanatico degli Hammers e devo essere sincero non lo paragono all’amore che ho per il Cesena, ma è un grande passione che sono contento di avere.

  8. Markus scrive:

    Il tutto è nato leggendo la biografia di Di Canio in cui c’è un ampia sezione dedicata ai tempi in cui vestita la nostra maglia. Da li mi sono informato di più sulla storia del club e sui grandi giocatori che ne hanno fatto parte. Anche se la cosa + importante dell’essere un hammer credo sia il modo in cui ci si approccia non solo alle partite ma alla vita in generale… è un modo di vivere, uniti sempre nel bene e nel male fino alla fine. COYI!

  9. Gian Vola scrive:

    …Upton Park….credo che il vedere uno stadio così, così vicino alla porta, uno stadio così vicino ai suoi giocatori, un cantare incessante, la classe operaia, quei martelli incrociati, il lottare fino alla fine, i suoi campioni del mondo..e poi nel 96 in trasferta a stamford bridge…stare con i tifosi hammers, vincere all’ultimo minuto con un fantastico colpo di testa di J. Dicks…insomma tanta roba, la passione nasce così…naturale, come i tanti discorsi fatti sul football con il mio amico Barra, a sognare match, magari anche sognare di scendere in campo….Come on You Irons.

  10. Andrea scrive:

    Diciamo che il mio amore è iniziato per assurdo grazie ad una foto, quella di Carlitos Tevez (uno dei miei giocatori preferiti a quel tempo), in quella foto mi ricordo che vidi Tevez con una maglia a me nuova ovvero quella del West Ham, in quell’anno cominciai anche ad acquistare nelle edicole un giornale chiamato Calcio 2000 (che trattava molto bene tutti gli argomenti riguardanti la Premier) e uno degli articoli trattava appunto del trasferimento di tevez al West Ham, da quel momento mi interessai sempre più a quella squadra dai risultati deludenti ma che faceva crescere in me una strana passione (a dire il vero neanche io sapevo perchè ma in qualche modo, partita dopo partita, sconfitta dopo sconfitta, mi sentivo sempre più un vero Hammers ed ero orgoglioso di ciò, i risultati proprio non mi interessavano), la stagione proseguì nel peggiore dei modi fino a che Tevez, dopo un periodo di astinenza dal goal lunghissimo, riprese a segnare… Bhe fece la bellezza di 7 gol in 10 partite facendo compiere al West Ham una rimonta a dir poco incredibile e riuscimmo nell’impresa di salvarci (con una vittoria in traferta con lo United, gol di Tevez su punizione al 45′).
    Da quell’anno in poi ho continuato a seguire la squadra, portando nel “tunnel” anche alcuni amici con i quali capita di guardare partite assieme.
    Il mio grande sogno è quello di vedere il prima possibile una partita degli Hammers (mi sono gia promesso con 2 amici che sarà una cosa da fare appena maggiorenni), magari di vederla all’amato Upton Park, sempre sperando che non venga fatta la porcata del trasferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *