Haller stende il Southampton e salva Pellegrini

Il West Ham ottiene la seconda vittoria nelle ultime 11 giornate, espugnando il St.Mary’s di Southampton grazie alla rete di Sebastien Haller. L’attaccante francese non segnava da 636 minuti, esattamente dal 5 ottobre contro il Crystal Palace. Un successo pesantissimo per gli Hammers, conquistato contro una diretta rivale per la lotta per non retrocedere. Questi tre punti portano infatti gli uomini di Manuel Pellegrini a quota 19 punti, 4 in più dei Saints attualmente quartultimi.

La Partita

Al St.Mary’s va in scena una vera e propria sfida salvezza che con tutta probabilità potrebbe segnare il destino dell’allenatore sconfitto. Il West Ham si presenta con Haller al posto del febbricitante Felipe Anderson, con Antonio che lascia il centro dell’attacco all’ex Eintracht Francoforte, piazzandosi alle sue spalle in compagnia di Fornals e Snodgrass. L’inizio è tutto a favore degli Hammers che prendono da subito in mano il pallino del gioco, mostrando un atteggiamento aggressivo visto raramente in questa stagione. In particolar modo, Antonio è una vera e propria spina nel fianco per i Saints, in grande difficoltà su ogni iniziativa del tuttofare in maglia claret & blue. La prima occasione è per Fornals che all’interno dell’area di rigore sfrutta abilmente un cross di Antonio, mancando il gol solo per una deviazione decisiva di un giocatore del Southampton. A metà tempo arriva uno dei due episodi sospetti valutati col VAR che nega un rigore al solito Antonio dopo una spinta molto sospetta in area che sbilancia il giocatore degli Hammers. Al 37′ gli Hammers vanno meritatamente in vantaggio al termine di una pregevole azione conclusa dalla girata vincente di Haller su assist di Fornals, imparabile per McCarthy. Il primo tempo si chiude senza ulteriori sussulti con gli ospiti avanti di una rete e mai in difficoltà. La ripresa si apre subita con una grande occasione per Fornals, ma McCarthy nega il raddoppio al centrocampista spagnolo. Dopo pochi minuti, Antonio sfrutta una serie di rimpalli involandosi verso la porta avversaria segnando la rete del 2-0, ma l’intervento del VAR spinge l’arbitro Atkinson ad annullare il gol per un presunto tocco di mano. Yarmolenko prende il posto di Snodgrass e la squadra di Pellegrini mantiene il controllo della partita, andando vicina ancora al raddoppio con Haller, la cui girata di testa destinata all’angolino, viene deviata in corner dall’estremo difensore dei Saints. Il centravanti francese esce sostituito da Sanchez e nell’ultimo quarto d’ora si fa vedere anche il Southampton vicinissimo al pareggio con un bolide di Danny Ings che sbatte sulla traversa e ricade prima della linea, con Long che non trova la porta da pochi passi. Nei minuti finali, Pellegrini rinforza ulteriormente la difesa togliendo Noble e inserendo Issa Diop. Il pubblico di casa spinge i propri giocatori, ma l’assedio finale non porta i frutti sperati, consentendo al West Ham di conquistare tre punti vitali e a Pellegrini di salvare il posto.

Il Tabellino

Southampton: McCarthy, Cedric (Adams 87), Stephens, Bednarek, Bertrand, Hojbjerg, Djenepo, Ward-Prowse, Redmond (Romeu 46), Long (Armstrong 84), Ings
Subs: Gunn, Yoshida, Vestergaard, Obafemi

Ammoniti: Hojbjerg

West Ham United: Martin, Fredericks, Balbuena, Ogbonna, Cresswell, Rice, Noble (Diop 88), Snodgrass (Yarmolenko 73), Fornals, Antonio, Haller (Sanchez 79)
Subs: Roberto (GK), Zabaleta, Masuaku, Ajeti

Goal: Haller 37

Ammoniti: Snodgrass, Fredericks, Martin

Arbitro: Martin Atkinson

 

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *