Il West Ham ci mette il cuore, ma non basta. Finisce 2-0 per i Reds

Tutto facile per il Liverpool che espugna senza troppi problemi il London Stadium col punteggio di 2-0. I Reds proseguono così la loro marcia trionfale in vetta alla classifica di Premier League, mentre il West Ham rimane invischiato nella lotta per non retrocedere.

LA PARTITA

David Moyes decide di schierare a sorpresa il giovane proveniente dall’Academy Jeremy Ngakia, esterno destro classe 2000 che va a completare la difesa a cinque voluta dal tecnico degli Hammers. La partita inizia col prevedibile possesso palla della squadra di Klopp che sembra aspettare il momento giusto per affondare il colpo. Il West Ham fa quel che può, mettendoci comunque tanto agonismo e cercando di sfruttare le ripartenze concesse dalla capolista. I Reds si avvicinano al vantaggio con Robertson che sfiora il palo alla sinistra di Fabianski, e al 35′ trovano la rete grazie al rigore trasformato da Momo Salah. Un penalty concesso per l’atterramento di Origi in piena area da parte di Issa Diop, sorpreso e saltato dal movimento dell’attaccante belga, come confermato dal VAR. Si chiude così la prima frazione di gioco, mentre la seconda si apre con una ghiotta opportunità che capita sul piede di Lanzini, il tiro dell’argentino però è troppo debole per impensierire un attento Alisson. Il Liverpool agisce in contropiede sfruttando la velocità dei suoi attaccanti, proprio da un contropiede Firmino arriva ad un passo dal 2-0, negatogli dall’intervento di Fabianski. Il portiere polacco, invece, non può nulla sulla ripartenza orchestrata da Salah e concretizzata da Oxlade-Chamberlain. Il raddoppio del centrocampista inglese chiude di fatto la partita con l’affermazione del Liverpool, apparso non ai livelli ai quali siamo abituati, ma comunque in grado di conquistare tre punti senza forzare troppo. Il West Ham si è opposto dignitosamente, consapevole che le partite da vincere per ottenere la salvezza sono altre.

IL TABELLINO

West Ham United: Fabianski; Diop, Ogbonna, Cresswell; Ngakia, Noble (c), Rice, Masuaku; Snodgrass, Lanzini (Fornals 69), Haller

Ammoniti: Noble, Diop

Liverpool: Alisson; Alexander-Arnold (Keita 78), Van Dijk, Gomez, Robertson; Henderson (c), Oxlade-Chamberlain (Jones 86), Wijnaldum; Salah, Firmino, Origi (Fabinho 69)

Goals: Salah 35 (p), Oxlade-Chamberlain 52

Arbitro: Jonathan Moss

Spettatori: 59959

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite and tagged , , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *