La Station 936 incontra Federico

Presentati
Sono Federico Prussiani,  ho 30anni, Bergamasco DOC e ovviamente tifoso del West Ham…
(Fede nella foto accanto con la sciarpa)

Come è nata la tua passione per il football inglese? All’incirca verso la metà degli anni ’90, il periodo in cui ero adolescente. Nelle orecchie avevo perennemente, a volume massimo, canzoni dei BLUR, OASIS, CLASH, RUTS, COCKNEY e questi gruppi “made in England” facevano da cornice alla mia grande passione : il football. L’ Inghilterra era il fulcro, l’origine del calcio, dove il tifo e il gioco erano sorti, inevitabile quindi innamorarsi di tutto cio’ che quel mondo includesse : passione e attaccamento smisurato per la propria squadra.

West Ham, perché?
Perchè i valori di cui scrivevo prima, a parer mio, sono rappresentati a pieno e hanno trovato massima espressione nei colori Claret & Blue. Aver ammirato giocatori come DICKS, lo stesso POTTS, piuttosto che FERDINAND (il mio giocatore in assoluto preferito) DI CANIO fino ad arrivare a NOBLE passando per il mitico PARKER, solo per citarne alcuni, mi faceva davvero esaltare, indipendentemente dal cambio di casacca o meno nel loro percorso professionale. Ed inoltre come non si puo’ non ammirare l’ Academy del WHU!?!

Quante volte sei stato in Inghilterra ?…e allo stadio?…e se non ci sei mai stato come te lo immagini?
Purtroppo non ci sono mai stato aimè, ma spero a breve di poter varcare la soglia di Upton Park! Magari un viaggetto nella prossima primavera…

Raccontaci il tuo ricordo più bello legato al WHU
Aldilà delle partite viste, senza fuor di dubbio i due raduni fatti con i ragazzi della Station936, a Milano prima e Robilante poi. Due appuntamenti, il secondo in particolare, dove si è respirato un clima di amicizia e condivisione davvero unico!

Cosa pensi dei tifosi Hammers ?…e delle altre tifoserie inglesi?
Ammiro davvero tutte le tifoserie inglesi, (aldilà delle sottoculture, come la Casual che osservo con un’ occhio di riguardo) perchè a livello di attaccamento e passione non sono seconde a nessun’altra, ma ragazzi qui si parla degli HAMMERS, altro livello!!! Con tutto rispetto per i tifosi della KOP ma un “I’m Forever Blowing Bubbles” cantato come si deve vale almeno almeno cinque volte un “You’ll Never Walk Alone” 😉

Andresti mai a vivere a Londra?
Ne riparliamo dopo quel famoso viaggetto nella prossima primavera…

Prima Milano e poi Robilante,emozioni? …e adesso  Firenze!
Direi parecchie emozioni! Risate, pinte consumate (!!!) e una grande spirito di aggregazione…. Riportiamo tutto questo a Firenze a fine febbraio e rivivremo un gran bel 3° raduno!!!

Che cosa rappresenta per  te la Station 936?
“Semplicemente” un punto di riferimento per chi tifa WHU! Ma oltre a questo, un gruppo di persone, partendo in primis, dai “ragazzacci” di Robilante che sono davvero meravigliosi. Un forte abbraccio lo voglio dare pero’ a Gian (… guai a te se non lo pubblichi…) che è il cuore pulsante di tutto questo, prima che un grande tifoso una gran persona!

Giochi in qualche squadra?…se si in che ruolo?
Ormai non più! Erano più i giorni che passavo in infermeria a curarmi gli acciacchi e in campo a litigare con gli arbitri che i minuti effettivamente giocati…

Cosa pensi dello stadio Olimpico?
Sono un’inguaribile romantico del “vecchio football” e un ultraconservatore delle sue proprie tradizioni, percio’  lo Stadio Olimpico dopo le olimpiadi, per me, potrebbe pure diventare il mercato ortofrutticolo di Londra.

Un nome per il futuro del West Ham United
Vediamo……..mmmm….W E S T  H A M  U N I T E D puo’ andare!?!?

…grazie Fede, conservo in maniera speciale il tuo-vostro regalo in occasione del 1° Raduno a Milano… un regalo che per me vale tantissimo.

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Interviste. Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *