La Station 936 incontra il mitico Barra

Presentati
Alberto Barra, 46 anni, camionista “Professionista” residente a Roccavione provincia di Cuneo.

Com’è iniziata la tua passione per il football inglese?
La mia passione è iniziata come tanti di voi nel solito campo parrocchiale, dove realtà e immaginazione correva a mille all’ora, poi con l’arrivo delle immagini..ecco spuntare il 1980, finale di FA Cup ,West Ham-Arsenal gol vittoria di Trevor Brooking, dalla seconda serie alla finale, per di più contro una grande d’Inghilterra.

E qui che nasce la tua passione per il West Ham United?
Già, una marea di tifosi Hammers, Wembley, lo stemma, i martelli, le origini umili, Upton Park…

Quante volte sei stato in Inghilterra? …e allo stadio?
Le mie visite in terra inglese e scozzese arrivano a 7, naturalmente 7 match..il mio debutto?…diciamo bagnato…match rinviato per pioggia, West Ham-QPR, 1995…NON IMPORTA 3 GIORNI DOPO ECCO Upton Park e WHU-Chelsea, 1-2…Upton Park meraviglioso, una bolgia incredibile, e un grido che non dimenticherò mai…”Are you Ready”….la gente urlava…are you Ready…pazzesco…bellissimo. Allenatore Harry Redknapp, in campo Tony Cottee, Potts,Dicks.

Cosa pensi del tifoso Hammer?
Che come noi della Station… non abbiamo paura dei mattoni, origini umili, gente che sa soffrire in silenzio, ma che non arretra di un metro. Rispetto altre tifoserie come i bianconeri del Newcastle anche quelli del Bolton.

Andresti mai a vivere a Londra?
Penso proprio di si, magari non come camionista, ma come vice Coach, una buona spalla, che sa consigliare senza urlare.

Dopo Milano, Robilante ecco Firenze.
Calore, passione, atmosfera speciale, unica, hammers incredibili, una grande famiglia, dove la passione per il whu e football trovano un punto d’incontro…Piero,Nik,Sandro,Taquilla,Vittorio,Frassi,amicizia….e rispetto, senza dimenticare tanti altri che adesso mi sfuggono i nomi…ma trovarsi nel nostro paese a tifare una squadra inglese e una cosa impagabile, stupenda, West Ham United.

La Station 936….che cosa rappresenta per te?
Un gruppo unico, dove passione per il football antico trova la sua casa, aver tirato fuori dal cassetto la lettera del West Ham che rispondeva alle mie richieste, inquadrarla, leggere che queste emozioni sono recepite e condivise e una cosa bellissima, qua nessuno si sente escluso, ognuno puo’ partecipare liberamente, passione , avventura e rispetto…questo e la 936.

Giochi a Calcio? Se si in che ruolo?
Una volta giocavo si…lascio immaginare a voi il ruolo…ma no dai lo dico ero un martellatore in difesa,a sinistra, poi tanti anni fa ricordi Gian, tu eri il nostro portiere…una maledetta serata in notturna….una scivolata stile “england” a tentare di intercettare il cross dell’ala avversaria…terreno viscido…non riesco a fermarmi e finisco contro il muretto della recinzione…e voilà “tibia e perone” carriera finita…ma poi questa estate sono rientrato in maglia Claret & blue contro la nostra Academy 936.

Cosa pensi dello stadio Olimpico?
Mi rifiuto di pensare.

Un nome per il futuro del West Ham United?
Martin O’Neil mi piace molto, peccato non sia arrivato sulla nostra panchina…Potts un giovane interessante…ma il mio sogno e vedere alla guida degli Hammers la coppia Vola-Barra…

N.B. Alberto ha voluto inserire questa foto…”mi immagino io e te come coach”… pensierosi sulla formazione in trasferta… una trasferta di coppa.

Grazie Alberto, tante cose sono iniziate parlando di football con te.

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Interviste. Bookmark the permalink.

Una risposta a La Station 936 incontra il mitico Barra

  1. Alex scrive:

    Mitico Barra!
    Quando parla di calcio inglese e di West Ham riesce a trasmetterti anche il profumo dell’ erba del campo, il rumore dei calci al pallone….. un gran bel pezzo di storia Station!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *