…Liverpool Away.

21-23 November 2014

Everton-West Ham: 2-1…NON SOLO MATCH.
Sono appena rientrato da questa magnifica trasferta e i ricordi mi assalgono già senza pietà, a dire il vero mi tempestano la testa, non so davvero da dove iniziare, non aspettatevi un resoconto dettagliato delle giornate trascorse in quel di Liverpool, accontentatevi di ricordi impazziti tra risate, pezzi di storia, drammi, passione e amicizia, musica,pub e poi…altro, si inizia a respirare un’aria particolare il venerdi sera, una volta sistemati in Ostello in pieno centro la voglia di uscire, vedere e sentire i rumori di questa città ci spingono a scendere subito in campo…oh che dico? campo x davvero, il centro sembra un parco gioco all’aperto, si respira una voglia di divertirsi pazzesca, molti giovani in campo, ragazzi e ragazze, musica a palla…

IMG_7654

impossibile scegliere,il gruppo Young Hammer si presenta molto caldo, mentre noi vecchietti giochiamo basandoci sull’esperienza….pronti e via e la Guinness scende tra noi….tra i giovani, lo diranno loro cosa buttano giu’, la serata scorre veloce e la musica rapisce il gruppo Young Hammer portandoli chissà dove…la Old gestisce la sera tra mille curiosità.Noi il giorno dopo abbiamo Anfield che ci aspetta e così al mattino del sabato siamo belli pimpanti, taxi e via alla volta della visita dello stadio. Anfield ci accoglie con il suo fascino, facciamo due passi in zona e poi verso le 10 iniziamo il Tour,

IMG_7674

Bill Shankly ci attende all’ingresso, la sua statua ha senza dubbio il suo fascino,poi dentro la sala stampa( Press Room) poi lo spogliatoio e il magnifico tunnel d’ingresso, quando sbuchi in campo e davvero emozionante, c’è tanta storia, la senti, ti guardi attorno e ti viene anche la tentazione di entrare in campo(almeno per me è stato così)ti siedi in panchina e immagini le emozioni da Mister o da giocatore

IMG_7729
…bello sognare ad occhi aperti.Il museo e la sala trofei…le coppe, non mi interessano gran chè, i trofei mah…non cerco questo, ma i ricordi si, guanti di Ray Clemence, Kenny Dalglish e Kevin Keegan e altri mi riportano indietro nel tempo e questo mi piace.

IMG_7820

Il Liverpool Memorial come tutti i Memorial vanno rispettati, si prova un misto di angoscia e pena, mi dico Respect ed è così anche per i miei amici.Adesso non resta che andare al pub The Arkless ritrovo Hammer prima del match, il locale si presenta già bello pieno, dentro Young Hammers al IMG_7837completo(Pietro,Renato,Marco,Fabio.Patrik,Nik,Alberto,Marco 2, Lorenzo e Federico che a breve ci raggiungerà)…birra musica e tanto Claret & Blue, atmosfera unica, football dal sapore antico, decidiamo che è anche l’ora di buttare giù qualche cosa nello stomaco, noi 4 sezione Old( io, Sax,Ronci e Sir Barra) puntiamo a due passi un fish and chips…dentro, dentro lo teniamo per noi, non prendetela a male, ma va bene così, altra storia….la storia(anni 70).Si parte, direzione Goodison Park, l’emozione sale, incrociamo The Toffees, nessun problema, occhiate, sguardi furtivi, commenti sulla maglia nuova e lo stadio ci appare dal parco, si capisce subito che Anfield e una cosa…il Goodison e altra storia, qua si respira il calcio vecchio, le sue tribune lo impongono, le stand a due passi vengono giù…sono dritte da far paura, da fuori intendo, siamo con il naso all’insù, la Police a cavallo CONTROLLA OGNI MOVIMENTO, Hammers e Toffees si mischiano, ognuno cerca il suo settore, entriamo senza prima non aver salutato 2 Hammers che abbiamo conosciuto in un Pub la sera prima,

P1090942uno sembra Robert Plant con la sua lunga chioma bionda…mah, alla fine sono io che vaneggio tra mille ricordi ed emozioni.

P1090997
Dentro….TOGLIE IL FIATO, oh mamma mia mi dico, dove sono? che anno è?parto sento che Alberto, Sax e Ale ridono, fanno bene, trovata la postazione nell’angolo basso-alto del primo settore, registro ogni sensazione che si prova, che si cattura, sono 2 anni che non “giocavo” in Premier, mi mancava, foto e sensazione uniche….il match? che ve lo racconto a fare, molti di voi lo avranno visto o sapranno del risultato, peccato, sotto di una rete, li riprendiamo, sentiamo che possiamo farcela, siamo li a un passo dal vantaggio e prendiamo gol,

P1100057
il “Muro”…quello che ricordavo da bambino lo rivedo…gol Everton, tutti in piedi al gol, e noi si parte con I’m Forever Blowing Bubbles…ma ragazzi, gli sfottò con i vicini tifosi di casa,la Police che interviene, le risate, il “volo” sul nostro gol, il sentire i piedi che partono in avanti senza quasi toccare terra….impagabile, gli sguardi tra noi, il rispetto, unico.La sera, siamo in giro, Pub e Musica ci attendono in centro sulla via dei concerti, stasera la Old si sente alla grande, ricordo con Sir Barra sotto il palco di The Cavern a suon di Beatles, Status Quo, Oasis e U2…..tanto per partire, si balla e si ride, Sax e Ale, conversano, c’è chi ci chiede da dove venite? Italia? West Ham? Against Modern Football…no dai, basta così, un ricordo che terrà nel tempo.

P1100010 P1100050 P1100051 P1100057

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Diario. Bookmark the permalink.

Una risposta a …Liverpool Away.

  1. Alex (Greeno) scrive:

    “puntiamo a due passi un fish and chips…dentro, dentro lo teniamo per noi, non prendetela a male, ma va bene così, altra storia….la storia” …… R.E.S.P.E.C.T. !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *