West Ham non pervenuto, al Molineux finisce 2-0

Dopo l’inatteso successo contro il Chelsea nel derby londinese, il West Ham incappa nella settima sconfitta in Premier League, battuto con un secco 2-0 dal Wolverhampton al Molineux. Decidono le reti di Dendoncker e Cutrone. Con questa sconfitta gli Hammers sprofondano a soli due punti dal terzultimo posto.

La partita

Il West Ham si presenta al Molineux schierando 10 degli 11 giocatori in campo sabato a Stamford Bridge con il solo Antonio non convocato per infortunio e sostituito dal rientrante Haller. I Wolves, imbattuti in campionato dal 14 settembre, si presentano con la formazione tipo. L’inizio di partita è equilibrato senza grandi occasioni, ma al 22′ i padroni di casa trovano il vantaggio grazie a Dendoncker che anticipa un distratto Fredericks appoggiando in rete da pochi passi sul corner battuto da Moutinho. Il gol del belga è il nono subito da calcio d’angolo dagli Hammers in questa stagione. La squadra di Pellegrini  ha una discreta reazione che porta Fornals ad andare vicino al pareggio con un bel tiro a giro dal limite dell’area neutralizzato da Rui Patricio. Il primo tempo si chiude senza particolari sussulti, con il Wolverhampton che sembra voler gestire il vantaggio sfruttando le ripartenze fulminanti di Jota e Traore. La ripresa si apre senza cambi per Pellegrini e dopo una decina di minuti David Martin salva il risultato su Jonny servito in mezzo all’area da Jimenez. Yarmolenko prende il posto di Snoodgras, ma l’ucraino non ha un grande impatto sul match, così come Noble e Haller, mai entrati in partita e sostituiti rispettivamente dal giovane Holland e da Ajeti. Le sostituzioni non portano gli effetti sperati con gli Hammers mai in grado di aumentare il ritmo e di rendersi pericolosi, facilitando la formazione di Espirito Santo. Dopo diversi contropiedi non sfruttati, i Wolves trovano il gol del definitivo 2-0 grazie a Patrik Cutrone che fulmina con un preciso rasoterra Martin dopo un’azione nata da una serie di errori grossolani della difesa del West Ham. Finisce così, con gli Hammers autori dell’ennesima prova scialba, a tratti irritante. La vittoria con il Chelsea sembra aver solo prolungato l’agonia di una squadra che appare molto distante dalle idee del tecnico cileno e a questo punto la partita contro l’Arsenal potrebbe diventare decisiva per le sorti dell’ex allenatore del Manchester City.

Il tabellino

Wolverhampton Wanderers: Patricio, Doherty, Dendoncker, Coady (c), Saiss, Jonny, Neves, Moutinho, Traore, Jota, Jimenez (Cutrone 84)
Subs: Ruddy, Kilman, Bennett, Vinagre, Ashley-Seal

Goals: Dendoncker 23, Cutrone 86

Ammoniti: Jota

West Ham United: Martin, Fredericks, Balbuena, Ogbonna, Cresswell, Rice, Noble (Holland 71), Snodgrass (Yarmolenko 62), Felipe Anderson, Fornals, Haller (Ajeti 80)
Subs: Roberto, Zabaleta, Masuaku, Sanchez

Ammoniti: Rice, Cresswell

Arbitro: Andre Marriner

Spettatori: 31,217

 

Logo DMCA protezione contenuti da plagioLogo Creative Commons
Posted in Partite and tagged , , , . Bookmark the permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Per sicurezza completa questa operazione aritmetica: *